Giornale online direttamente da Gerusalemme

ORAÏTA associazione è senza fini di lucro, apolitica, la cui missione è quella di diffondere i valori del Giudaismo presso il grande pubblico.

Gerusalemme

 

Esso prevede la possibilità per tutti gli ebrei per scoprire ed esplorare la saggezza della loro immenso patrimonio.Con un seminario di ogni settimana, in tutta la Francia e paesi francofoni, Oraïta interessa più di quindicimila persone dalla sua creazione nel 1993.

Dal 3500, la Torah è la luce per le nazioni, diffondendo gli ideali di monoteismo, la giustizia sociale e l'istruzione.

 

Il luogo e l'importanza di Bath Israele (la figlia di Israele)

Noi tutti aspettiamo il problema. Tuttavia, i nostri saggi dicono: "Siamo stati liberati dall'Egitto attraverso il merito di donne" (Tehilim Yalqout Shimon § 795). Questo è stato anche il caso di Chanukkà, Giuditta, e Purim, Esther Giaele e Sisara, come bene, ecc. Il loro merito ci sarà anche emesso nuovamente in tempi futuri (Midrash Ruth Zout § 11)

Turismo e prenotazione online alberghiera

Vuoi raggiungere e albergare nelle nazioni francofone cui sono rivolti i contenuti di Oraita.com ? In molte di queste località puoi anche reperire facilmente un casino online: per saperne di più contattaci.

Ricette israeliane tipiche

Potrebbe forse non essere rinomata come quella italiana o francese, ma nonostante questo la cucina tipica di Israele presenta delle ricette gustose e “particolari”, che rientrano ovviamente nella più classica cultura di questo popolo storico e che, per gli amanti e i curiosi, permetteranno di capire ancora più a fondo la gente israelita.

Couscous e spezie sono ovviamente i pezzi da 90 di questa cucina, che, possiamo dirlo senza timore di smentita, riserva delle buonissime sorprese.

Iniziamo dagli antipasti, con il Baba Ganoush condito con Tahina. L’ingrediente principale è la melanzana, grigliata. Il segreto del sapore finale è l’uso di un buon Tahina, una pasta oleosa fatta con semi di sesamo e usata come condimento per hummus, halva e, appunto, per il Baba Ganoush.

Andiamo poi avanti con questo couscous con pomodori e za’atar, una spezia aromatica del Medio Oriente usata per dare sapore ai piatti e al pane. Ha un sapore al tempo stesso delicato ed unico. Il segreto per cucinare al meglio questo piatto sta proprio nella preparazione della spezia, che deve essere cotta intera.

Oltre al couscous e allo za’atar, la ricetta prevede anche l’uso di cipolle, aglio, pomodoro, limone e okra (un vegetale tipico del Medio Oriente).

Molto buono è il Chakchouka, un piatto che ha diverse varianti e che, oltre a essere preparato in Israele, è molto diffuso anche in Nord Africa (soprattutto Algeria e Tunisia). La maggior parte delle ricette includono le uova, ma volendo se ne può fare a meno. In Israele è un piatto particolarmente diffuso per la colazione.

Segnaliamo anche il Gundi, una ricetta che prevede l’uso di pollo e farina di ceci. Originario dell’Iran, il ritorno degli israeliani d’Iran in terra natia ha reso questo piatto (a volte chiamato anche Gondi) sempre più diffuso anche in Israele. Molto importante si rivela l’uso delle spezie, come la curcumina, il cardamomo, il cumino e la menta.

Ce n’è anche per gli amanti del formaggio, ovviamente. Una delle migliori ricette con formaggio tipiche di Israele è questo couscous con panna, burro e, appunto, “cacio”.

Dal sapore gustoso, i vari formaggi servono a mantecare il couscous e fargli assumere un aspetto più compatto.

Lingue :

Conoscere Israele: